| 
  • If you are citizen of an European Union member nation, you may not use this service unless you are at least 16 years old.

  • Finally, you can manage your Google Docs, uploads, and email attachments (plus Dropbox and Slack files) in one convenient place. Claim a free account, and in less than 2 minutes, Dokkio (from the makers of PBworks) can automatically organize your content for you.

View
 

PS_19_C

Page history last edited by alfredo 9 years, 11 months ago

re PROBLEMA SPERIMENTALE n. 19 GRUPPO C

Il gruppo deve determinare la concentrazione di acido acetico in g/L del campione di aceto. A disposizione: soluzione acquosa di idrossido di sodio a concentrazione esatta 1,000 mol/L; soluzioni di indicatori con viraggio a pH acido (metilarancio), basico (fenolftaleina), neutro (BTB).

 

1. Conoscenze utili (v. pag. 424-431)

acido acetico Formula = CH3COOH Massa molare 4 (1.01) +2 (12.01)+2(16) =60.06 g/mol

reazione di neutralizzazione CH3COOH+OH- ---> CH3COO- + H2O

                                             (A1)       (B2)             (B1)         (A2)

 

ionizzazione in acqua dell'acido acetico all'equilibrio

CH3COOH+H2O <---- -----> CH3COO- + H3O+

 

e relativa costante d'equilibrio

                                                       [CH3COO] . [H3O+]

                                                      _______________________  =1.8 * 10-5   

                                                              [CH3COOH]

acido debole/forte

ione idrossido e ione acetato IONE IDROSSIDO = OH-     IONE ACETATO = CH3COO- ;

base debole/forte

= debole in reazione con l'acqua reagisce solo parzialmente e hanno un pH più basso (a parità di concentrazione ) rispetto alle basi forti

viraggio

Quando si cambia il colore della soluzione in seguito all'aggiunta di un reagente;

volume equivalente

= é un'unità di quantità di materia la cui definizione dipende dal tipo di sostanza considerata e dalla reazione in cui questa è coinvolta

tecnica di titolazione definizione errata

Si ha quando l'acido viene disciolto con l'acqua, si aggiungo 2-3 gocce di fenolftaleina e successivamente si aggiunge piano piano NaOH; definizione piuttosto scarsa, mancante di ogni generalità

 

2. Ipotesi di lavoro (v. pag. 424-6)

descrizione in termini generali della strategia che si tenterà

non scritta

 

3. Piano di lavoro

1. versiamo 20ml di aceto in un beker 

2. diluiamo con l'acqua

3. aggiungiamo 3 gocce di fenolftaleina   

4. versiamo goccia a goccia l'NaOH finché non si raggiunge il viraggio  

 

 

4.  Resoconto dei dati e delle osservazioni

Descrizione dei risultati ottenuti (anche con foto)

 

Elenco o tabella dei dati e delle misure direttamente ottenute (senza calcoli)

 
volume aceto (mL) volume NaOH 1,000 M (mL)
prima titolazione  20 ml  20.3 ml colore rosa chiaro 
seconda titolazione  20 ml  20.6 ml colore magenta chiaro 

 

 

Descrizione e motivazione di inconvenienti ed eventuali modifiche al piano di lavoro 

 

5. Elaborazione e Interpretazione

Calcoli e deduzioni a partire dai dati e dalle osservazioni del punto 4 e

conclusioni in risposta alle richieste del problema

  V base  mmol OH¯  mmol Ac.Acetico  mol/Ac.Acetico  g /L Ac..Acet.
1ª titolazione           
2ª titolazione           

 

no calcoli, no conclusioni

 

Domande & Risposte

Domanda 1

Descrivete come varia il pH durante la titolazione

--Il pH continua ad aumentare , e aumenta sempre più rapidamente con l'avvicinarsi del volume equivalente  OK

 

Domanda 2

Come avete fatto per far sì che il viraggio corrispondesse il più possibile al volume equivalente?

--Usando la Fenolftaleina, in  questo modo il viraggio avviene dopo al momento giusto (al volume equivalente), cioè quando la soluzione conteneva solo acetato di sodio e acqua, che ha un pH circa uguale a quello a cui la fenolftaleina vira (circa 8.4, leggermente basico) La vostra risposta era errata.

 

Domanda 3

Che indicatore avreste scelto per titolare una soluzione a concentrazione incognita di NaOH?

Non risposto

 

Domanda 4

Gli acidi deboli richiedono una minor quantità di base per essere neutralizzati, rispetto a quelli forti? Giustificare la risposta

NO sia gli acidi deboli sia quelli forti hanno bisogno della stessa quantità di base, con uguale coefficiente stechiometrico.  OK

 

Domanda 5

Se si mettesse l'aceto nella buretta e l'idrossido di sodio nel becher si potrebbe effettuare ugualmente la prova? Occorrerebbe cambiare indicatore?

Non risposto

 

Comments (2)

alfredo said

at 11:20 pm on Apr 24, 2011

Paola ha fatto qualcosa, ma poi manca TUTTO

alfredo said

at 3:24 pm on Jun 9, 2011

Definizioni errate, No ipotesi di lavoro, no calcoli né conclusioni, solo due risposte accettabili = NETTAMENTE INSUFFICIENTE

You don't have permission to comment on this page.